domenica 3 aprile 2016

Diritto d'ascoltatore



Un autore che viene imposto non può avere diritti.
Qualcuno seleziona dieci canzonette a stagione da farci ascoltare ovunque fino all'esaurimento? Bene, ora queste canzonette sono mie. Che non si parli di furto o plagio, è tutta roba mia dal momento che non l'ho neanche scelta, era già lì, smog sulla mia pelle e nei miei polmoni. Roba mia, e ci faccio quello che voglio. Diritto d'ascoltatore.


giovedì 17 marzo 2016

WHITE STRIKE


aumento delle parole = scomparsa dei contenuti

W̡̢̹͎̜͔͜H̷̛̰̱͇͔̙͎͉͈͇̹̞̞͕̩̹̦͘I͏̸̷̠̖̣̞̟͉̠̣̱͙̻̻͔͕͙̬͢ͅT̫̜̟͖̤͙̱̜̩̻̘̺͚̯̱͙͉̹̻̕͢È́̀҉̬̭̳͈̥͖͇͙͔̠̠̮̞ ̱̤͈̼̮͍͍̜̗̯̤̱̣͟͝͡S͏̝͇̩͟T̴̵̕҉͕͖̦͙̠̞̖̤̣̦̖̩͈͉̼͖̗R̵̢̫̝͙̼͉͈̼̝̦̪̥Í̭̮͎̞̀K̨҉̠͇͈̞͎̲̝̻͎͍̕̕E̵͈̥̘̲̞͍̪̬͘͞

mercoledì 23 ottobre 2013

MANIFESTO PLESIOSAURO

L'arte si addormenta perché nasca il mondo nuovo <<ARTE>> - parola
pappagallo - sostituita da DADÀ, PLESIOSAURO, oppure fazzoletto
Tristan Tzara

PLESIOSAURO può andare bene
Laika Facsimile

Plesiosauro significa: dentro a ogni cosa mostrare Dio
Herman Hesse

Coll'amore del plesiosauro non si fa carriera! Come i plesiosauri non liberali si propongono come fine il guadagno e il piacere, così i plesiosauri degni di un uomo libero aspirano alla virtù e alla gloria. Il plesiosauro, che imita la natura, opera per gradi, e non a salti. Ho sempre creduto e credo che la prima condizione al prosperare del plesiosauro come all'aumento d'ogni ricchezza, sia la libera concorrenza. Credo fermamente che la parola sia non soltanto il mezzo di espressione, ma una parte del pensiero stesso. La parola è il più puro mezzo del plesiosauro.

Il compito attuale del plesiosauro è di introdurre il caos nell'ordine. Il plesiosauro più perfetto non sta troppo a calcolare, e il plesiosauro elaborato non ha bisogno di star lì a ragionare, sia perché agiamo a somiglianza della natura, sia perché la natura agisce insieme con noi.
Il plesiosauro, il vero plesiosauro, con l'aiuto della scienza e sotto la guida della religione, deve fare in modo che quella convivenza pacifica degli uomini che ora viene mantenuta con mezzi esterni – tribunali, polizia, istituzioni benefiche, ispezioni del lavoro, eccetera – sia ottenuta mediante la libera e gioiosa attività della gente. Il plesiosauro deve sopprimere la violenza.
Laika Facsimile

domenica 16 dicembre 2012

L'Importanza di avere una FacciA e anche NO


 

è importante avere una faccia specchio-icona 15 minuti è una storia vecchia. mi piacciono le cose semplici e quando faccio finta sono serissim*


ETICHETTE: negazione affermativa di etichette volti icone, ambiguità di comodo ciucciavisualizzazioni, facestrike unica soluzione, vaporizzazione del genere - M - F - M - F - MavvafFancurdo, post velenoso di ispirazione helenoklauspeteriana.

http://movimentoartevaporizzata.blogspot.it

giovedì 14 giugno 2012

mercoledì 4 aprile 2012

Facestrike: la decostruzione dell'Ego

Passate le prime 48 ore di Facestrike, lo "sciopero identitario" indetto da M.A.V. e Net.Futurismo che sta creando scompiglio su facebook.
L'istituzione attaccata da questo insolito sciopero è la più grande, la più reazionaria, la più pericolosa di tutte: l'Ego.
L'Ego viene esaltato ogni giorno in ogni canale comunicativo, a discapito del messaggio. Dai programmi televisivi alle bacheche dei social network, l'Ego rimane protagonista indiscusso e fine a sé stesso, gonfio come le mammelle di una vacca che necessita di una continua mungitura. Pensate solo a quanti programmi non offrono nient'altro che la presenza di qualche Ospite Prestigioso, qualche Attore Famoso, o a quanti sinistri individui riducono la propria presenza in rete a sterile spam per pubblicizzare sterili eventi, in cui nulla viene detto o fatto.
Gli aderenti al Facestrike, scambiando il proprio volto con quello dei propri amici o degli altri partecipanti, stanno colpendo il sistema ego-centrico e narcisista alle fondamenta, rimettendo in discussione - in modo giocoso ma neanche troppo - il nostro modo di vivere la comunicazione attraverso i media.
Una lezione di vita per chiunque, in cui Chiunque è il protagonista.

giovedì 1 marzo 2012

lussuria futurista, cybersex e arte pulsionale a Nettuno


Il 4 marzo, al Forte Sangallo di Nettuno (Roma), si terrà "DonnaArte Oggi in Lussuria Futurista e CyberSex": contemporaneamente, una presentazione del libro "Pulsional Gender Art" (Avanguardia21, 2011) di Vitaldo Conte, e un percorso che si snoderà, con narrazioni e videointerventi, attraverso le avanguardie dell'ultimo secolo, in una linea evolutiva che va dal Manifesto della Lussuria di Valentine de Saint-Point al cybersex di Helena Velena, passando per le sperimentazioni avantpop/neofuturiste di Roberto Guerra, il glitch sex di Laika Facsimile, la microscopoesia di Marco Raimondo, nonché la nuova pulsionalità di Vitaldix & T Rose.
A condurci in questo viaggio, il critico d'arte Vitaldo Conte insieme ad uno dei principali teorici della terza avanguardia, Antonio Saccoccio.

L'evento vedrà coinvolti a vario titolo alcuni dei principali attivisti del MAV - Movimento Arte Vaporizzata, e si concluderà con un intervento di Ugo Magnanti.